Potresti già avermi sentito dire che per anni ho sofferto di diversi problemi di salute: mancanza di energia, mente annebbiata, ansia e stress, sovrappeso, squilibri ormonali e disturbi intestinali, fino ad arrivare a un punto in cui ho veramente temuto per la mia stessa vita.

Se questa è anche la tua esperienza, magari (spero) senza arrivare alla malattia, è molto probabile che un accumulo di tossine negli anni sia ciò che causa anche i tuoi problemi.

Questi i sintomi più comuni di un accumulo di tossine nel corpo:

  • gonfiore addominale, affaticamento e stanchezza
  • umore altalenante, ansia e irritabilità
  • una patina bianca sulla lingua
  • dolori muscolari e articolari
  • disturbi digestivo-intestinali
  • caduta di capelli
  • ritenzione di acqua/grasso e aumento di peso
  • eccessiva sudorazione e formazione di muco

Ogni giorno veniamo bombardati da tossine che ci arrivano dall’aria, dal cibo, dall’acqua, dai nostri pensieri, da stress e ansia, dalla ingombrante e inevitabile presenza della tecnologia, ecc. Ecco perché è importante supportare il naturale processo di purificazione del corpo continuativamente al fine di proteggere la nostra salute. E questo è il motivo per cui non credo ai detox flash di 3 giorni o 5 giorni, solo liquidi, ecc., che spesso provocano più danni che altro.

Detox come stile di vita quindi, attraverso piccoli, semplici cambiamenti sostenibili nell’alimentazione e nelle abitudini quotidiane per ripristinare l’equilibrio ormonale, recuperare il benessere digestivo-intestinale, migliorare la salute di tutti gli organi vitali e aiutare a prevenire squilibri futuri.

Purificarci è qualcosa che dovremmo fare tutti anche se non avvertiamo sintomi particolari. Questo perché le tossine si accumulano naturalmente nel corpo e provengono da fonti sia interne che esterne. Pensa solo a com’è cambiata la nostra società negli ultimi 100 anni e ai livelli di tossicità a cui è sottoposto il nostro corpo oggi rispetto ad allora. Ad esempio, oggi l’aria è 200 volte più inquinata rispetto ad inizio ‘900… dargli una mano è il minimo che possiamo e dobbiamo fare…

Da dove vengono le tossine?
Le tossine possono arrivare dall’ambiente in cui viviamo e sono quelle di cui più spesso si parla anche se spesso è il nostro stesso corpo ad esserne una fonte importante. Batteri, muffe, funghi, radicali liberi e ormoni, anche se naturali e necessari, possono diventare tossici quando presenti in eccesso o in difetto. Questa tossicità, se fuori controllo, è una delle cause più frequenti di allergie, problemi digestivi, stanchezza cronica e molto altro.

E se la maggior parte delle persone è consapevole dell’inquinamento ambientale, a volte trascura il fatto che l’inquinamento domestico, prodotti per la pulizia, mobili o cibo conservato in contenitori di plastica o metallo, è ancor più pericoloso di quello esterno.

Esiste poi una categoria di tossine chiamate interferenti endocrini con le quali entriamo in contatto quotidianamente e che interferiscono con il normale equilibrio ormonale. Queste tossine, che troviamo ad es. nei pesticidi (una ragione in più per mangiare biologico!) imitano gli ormoni tiroidei e riproduttivi scombussolando la naturale omeostasi delle ghiandole tiroidee, gli ormoni sessuali maschili (androgeni) e quelli femminili (estrogeni). Non a caso le statistiche evidenziano un aumento importante dei problemi di infertilità.

Inoltre, come quasi ogni forma di tossina, possono indebolire il sistema immunitario.

perché dobbiamo supportare la normale disintossicazione del corpo?
Pesticidi, sostanze chimiche e le innumerevoli invenzioni dell’uomo degli ultimi 100 anni hanno aggiunto così tanti interferenti endocrini all’ambiente che la naturale capacità del corpo di disintossicarsi è oggi letteralmente sopraffatta. Reni, fegato e intestino non sono equipaggiati per processare una così alta concentrazione di elementi tossici visto che è praticamente impossibile evitarne il contatto.

La buona notizia è che pur non potendo cambiare la realtà con un tocco di bacchetta magica, possiamo decidere come scegliere di reagire a questi fatti. Spero che l’elenco dei benefici di uno “Stile di Vita Pulito” possa servirti d’ispirazione per decidere di proteggerti meglio e mantenere il naturale equilibrio (omeostasi) del tuo corpo.

Stile di Vita Pulito per:
1. Fortificare il Sistema Immunitario
Molte tossine compromettono un altrimenti sano sistema immunitario portando, in casi gravi, a malattie infettive e autoimmuni.

Indulgere in dessert zuccherosi potrebbe sembrare un modo facile per gestire lo stress ma facendolo troppo spesso, corriamo il rischio di indebolire la capacità del corpo di combattere le malattie infettive quali l’influenza o il più comune raffreddore. Anche elevati livelli di stress e un sonno inadeguato possono indebolire il sistema immunitario, lasciandoci più vulnerabili.

Adottare strategie che ci aiutano a evitare fonti di tossicità ogniqualvolta possibile, potenziare la nostra alimentazione detossinante, imparare a gestire lo stress e migliorare la qualità del sonno, fanno tutte parte di uno Stile di Vita Pulito che possiamo adottare piccolo passo dopo piccolo passo rispettando le nostre esigenze e impegni e che ci aiuterà a ricostruire un sistema immunitario forte e resiliente.

2. Risvegliare un Fegato Affaticato
Il fegato è l’organo più importante nell’eliminazione delle tossine. Produce numerosi enzimi preposti all’identificazione e smaltimento di sostanze patogene e chimiche. Il fegato processa le tossine per prepararle allo smaltimento. A causa del sovraccarico, il fegato perde efficacia nello svolgimento delle funzioni di purificazione e questi invasori si nascondono nelle cellule e nei tessuti del corpo continuando ad accumularsi.

Ecco che, grazie a semplici nuove abitudini, potremo dare sollievo al fegato invertendo il processo di affaticamento.

3. Equilibrare gli Antiossidanti e Prevenire il Danno da Radicali Liberi
Le tossine interferiscono con gli antiossidanti e i radicali liberi nel corpo. Troppi radicali liberi e non abbastanza antiossidanti può essere una ricetta per dei gravi problemi di salute. Se non ci sono sufficienti antiossidanti per bilanciare i radicali liberi, ci troveremo in uno stato di stress ossidativo che attaccherà l’organismo a livello cellulare danneggiando il DNA. Il risultato? Un aumentato rischio di cancro e altre malattie gravi o il peggioramento di condizioni esistenti.

Facciamo attenzione al cibo che mangiamo. La mancanza di alimenti contenenti sufficienti quantità di antiossidanti rende lo stress ossidativo più probabile ed è collegata ad un aumento dell’infiammazione e ad un processo di invecchiamento più rapido. Frutta e verdura sono tra i più ricchi di antiossidanti, facciamo in modo di consumarne anche più porzioni ad ogni pasto.

4. Perdere Peso Naturalmente
Disintossicarci porta ad abbassare i livelli di infiammazione del corpo che ci aiuterà ad ottimizzare la funzionalità dei vari organi del nostro corpo, a questo punto la perdita di peso sarà una conseguenza naturale. Gli obesogeni, interferenti endocrini, sono presenti nei prodotti di bellezza, negli utensili da cucina e prodotti per la pulizia domestica, nei biberon e nei giocattoli. Si trovano anche nei pasti già pronti dei supermercati e molto, molto altro.

Sono sostanze che interrompono il processo con cui il corpo elabora e immagazzina il grasso. In altre parole interferiscono sul metabolismo dei grassi, cioè sulla capacità del corpo di bruciare i grassi. Possono anche alterare lo stoccaggio fisiologico del grasso interferendo sul consumo di calorie, alterare l’appetito causando fame nervosa.

Scopri QUI come meglio evitare e neutralizzare le tossine e i suggerimenti, che seguo io stessa nella mia quotidianità e che puoi adottare anche tu, per iniziare a vivere uno Stile di Vita Pulito.


Seguimi anche sulla mia pagina FaceBook. CLICCA QUI e metti il tuo like per un un nuovo Stile di Vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *